sabato 28 marzo 2009

E' primavera...!!?




Lavoro, lavoro, poco tempo, la dieta, gli amici,.... iniziavo a sentire la mancanza del mio "angolo cottura"....
Con l'arrivo di un meraviglioso sole, 2 giorni fa ho pensato "ci siamo!! è fatta: maniche corte e scarpe senza calze...! "mmmmmhhhh!!!
Troppo presto, che sbaglio fidarsi di questo Marzo pazzerello!!! L'aspetto del cielo qui sopra ricorda tutt'altro, quasi quasi avvio il riscaldamento.... :-( ...piove...
Sarebbe stato troppo bello!!
Ed eccomi qui, un po' di corsa, perchè tra poche ore partirò per una piccola trasfertina di lavoro, valigia e foto al mio pensiero dolce che in qualche modo, terrà compagnia a chi resta!
Ci si vede al ritorno!

Torta di nocciole e mirtilli

Ingredienti:

4 tuorli
4albumi montati a neve
190 g di zucchero
250 g di nocciole macinate
250 g di marmellata di mirtilli (meglio se fatta in casa)
un pizzico di sale

Battere i rossi d'uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio, unire bene le nocciole tritate.
Montare i bianchi con il sale ed unire subito al resto.
Imburrare ed infarinare una tortiera da circa 22 cm di diametro, dopodichè infornare a 180° per 10 minuti, poi abbassatre a 150° e lasciar cuocere per altri quaranta minuti.
Trascorso questo tempo sfornare e lasciar raffreddare completamente.
Con una lama dividere orizzontalmente la torta in due ricavando così due dischi, spalmare la marmellata su una fccia e coprire con l'altra metà.
Se si resiste, lasciar riposare un po' prima di servire.
Si può ricoprire ogni fetta con un velo di marmellata e mirtilli al naturale.




venerdì 13 marzo 2009

Soybean in Spaghetti !!





Li adoro!!
Apparentemente insignificanti, questi vermicelli scivolosi, sono un piattino che mi piace tanto per varie ragioni la prima è la rapidità di preparazione... 10 min al max, la seconda è che si devono usare le bacchette e mi posso "dare un po' di arie", la terza è che scivolano come gelatina ed "al palato fanno sorridere" (avrò reso l'idea?)! La quarta è che ..... vabbèh magari vi dico le altre qualità degli spaghettini nelle prossime puntate!
Questa ricetta è molto speedy, per chi ha poco poco tempo e soprattutto il frigo deserto, l'ho inventata "sedutastante" dopo essermi accorta che avevo scarse alternative... di solito aggiungo altre 2 o 3 cosette...

Spaghetti di soia speziati

Ingredienti:

50 g cad persona di spaghetti di soia
1 cucchiaio medio di semi di sesamo tostati
1 cucchiaio medio di semi di papavero tostati
una "spolveratina" di curry
una "spolveratina" di cannella
Olio extravergine d'oliva
Salsa di soya

Mettere a bagno in acqua fredda gli spaghettini per 8 min, tostare i semi in un pentolino antiaderente senza condimenti. Portare a bollore dell'acqua salata, cuocere gli spaghetti per 2 minuti poi scolarli e passarli nel tegame con i semi, condire con abbondante olio (perchè tendono ad appiccicarsi un po') e salsa di soia a piacere (io preferisco mettere poco sale nell'acqua di cottura ed unire una dose generosa di soia che è tanto salata), spolverare con cannella e curry. Amalgamare bene velocemente e servire ben caldi.


giovedì 5 marzo 2009

Variazione di cantucci


Visto che la dieta non ci piace.... ci concediamo un'altra volta i mitici cantucci con il vino dolce...
Ricettina speciale e senza burro...così ci sentiamo meno in colpa...
Si preparano in poco tempo ma la "conditio sine qua non" è la ricerca degli ingredienti... assolutamente d'obbligo che siano di alta qualità!
Tanto per restare in tema (vedi due post fa), ho utilizzato mandorle di Sicilia e pistacchi di Bronte che non ti deludono mai!

Cantucci anice mandorle e pistacchi

Ingredienti:

200 g di farina
50 g di mandorle
50 g di pistacchi
130 g di zucchero
1 uovo
3 tuorli piccoli
1 cucchiaino di lievito vanigliato
1 cucchiaino scarso di semi di anice
un pizzico di sale

Unire le uova e i tuorli sbattendoli con lo zucchero, quando il tutto è ben chiaro aggiungere la farina il lievito, l'anice ed il pizzico di sale, per ultimi mandorle e pistacchi.
Impastare bene e formare due "salami" dello stesso peso, di 4cm di larghezza circa (alti due dita).
Spennellare la superficie con un uovo sbattuto e far cuocere a 180° per 20-25 min.
Sfornare e tagliare con decisione i cantucci in maniera obliqua. Rimettere i biscotti in forno per circa 10 min.

domenica 1 marzo 2009

Voglia di cioccolato.


"Oggi piove!!, oggi il mondo è più grigio, oggi il mio umore è sotto le scarpe!!"....
Se per caso vi riconosceste anche solo in parte in queste affermazioni... Ecco il rimedio che fa al caso !!
Ci voleva proprio!!
Questa super dolcezza, nonostante il suo valore nutrizionale altamente pericoloso, non provoca sensi di colpa, ma solo benessere!!
Ne basta uno e già si sente il beneficio, l'umore volge al meglio e i sensi si risvegliano!
La base della ricetta è spudoratamente copiata, le dosi ed il metodo rivisitati in parte...
Risultato: un biscotto molto fondente, solo per "amanti del genere"!

Cookies al cioccolato

Una piccola premessa ... dopo la perfezione della tavoletta di cioccolato fondente accompagnata da un pezzo di pane, poche cose sull' argomento mi danno soddisfazione, mi sono lasciata tentare da un'amica ed ovviamente ho corretto qua e là...
Ingredienti per "una dose soddisfacente":
280 g di farina 250 g di cioccolato fondente grattugiato
50 g di cacao in polvere
un bel pizzico di bicarbonato di sodio (circa 7, 8 g)
230 g di burro a T ambiente 240 g di zucchero
un pizzico di sale

Mescolare la farina, il cacao e il bicarbonato e setacciare. Unire bene il burro con lo zucchero e il sale, poi poco per volta aggiungere la farina poi tutto il cioccolato. Impastare rapidamente e dare una forma cilindrica all'impasto, che sarà di circa 5 cm di diametro. Avvolgere in una pellicola da cucina e tenere in fresco per un po'...2 orette. Accendere il forno... Tagliare il rotolo a fette di un cm circa e disporle su una teglia rivestita con carta da forno un po' distanziate tra loro. Infornare a 170° per 11 minuti circa. Sfornare e lasciar raffreddare.