sabato 31 dicembre 2011

2012!


Tra un'influenza e un panettone è arrivato l'ultimo giorno dell'anno che detto tra noi è davvero volato!
Per la tranquillità del piccolo di casa e la guarigione delle varie malattie stagionali, trascorrerò la notte di San Silvestro in un intimo tête-à-tête con il maritino ed aspetteremo il brindisi tranquilli e comodi sul divano!!
Le immagini qui sopra sono il mio diario delle feste che resta tra i ricordi per tutti coloro che l'anno condiviso con me ma soprattutto sono la cartolina d'auguri che regalo...
...a chi trascorre questa notte in famiglia, a chi con gli amici, a chi lavorando, a chi non ha nessuno con cui brindare, a chi vive al caldo, a chi dormirà, a chi festeggerà nelle piazze, a chi con pazienza aspetta le pagine lente del ramaiolo, ma soprattutto a chi quest'anno non ha avuto serenità: tanti tanti Auguri perchè il 2012 porti gioia ovunque!

sabato 24 dicembre 2011

Auguri!!


Arriva, arriva.... con la slitta e le sue renne... è già in viaggio e tra poche sarà nelle nostre case il barbuto Babbo Natale! Io nel frattempo ascolto musica a tema e sgranocchio biscottini che in questi giorni ho confezionato per tutti!!
Adoro il pan di spezie!! E'così tanto natalizio!!
Spero per voi che siate stati bravi, così questa notte pioveranno doni per tutti quanti!
Non mi resta che dirvi:

Tanti Auguri!!



Un pomeriggio di dicembre nella mia cucina con il forno ancora caldo e glassa dappertutto...
Diciamo che mi sono lasciata prendere la mano...




 Biscotti speziati

Per i biscotti:
350g di farina
100g di miele
100g di burro sciolto
1 cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiaini di cannella in polvere
2 cucchiaini di zenzero in polvere
100g di zucchero
1 uovo

Unire gli ingredienti secchi poi impastare bene con tutti gli ingredienti mancanti.
Se risultasse troppo duro aggiungere un goccio d'acqua.
Avvolgere in una pellicola per alimenti e lasciar riposare in frigo un'ora o due.
Stendere l'impasto in uno spessore di 4mm e ritagliare i biscotti con le apposite sagome.
Infornare a 180° per 8-9 minuti sorvegliando il colore dei biscotti. Non devono scurirsi troppo.
Sfornare e lasciar raffreddare.
Procedere con la glassatura!

per la glassa:
210g zucchero a velo
60g meringa in polvere
40 g di acqua

Unire zucchero e meringa in polvere ed aggiungere piano piano l'acqua... fino a raggiungere una buona consistenza...potrebbe bastarne meno.
Mescolare per alcuni minuti finché tutto sia amalgamato bene.
Versare in un sac a poche, (se usa e getta tagliare con il buco piccolissimo) e decorare i biscotti come si preferisce!

domenica 18 dicembre 2011

Pane e latte


Come sempre in questo periodo dell'anno aspetto il Natale... trattenendomi davanti alle confezioni eleganti dei Panettoni nelle vetrine delle pasticcerie...ma è fortissima la tentazione!!... con la scusa di dover terminare gli acquisti Natalizi... quasi quasi oggi...:-)
...Frenata dal vento freddo di questa mattina e dall'idea di dovermi scontrare con tanta gente nei negozi, code alle casse... parcheggio introvabile... decido di ripiegare sulle faccende di casa e nello specifico decido di fare un po' di ordine in cucina.
Ok, niente panettone ma quando ho visto il sacchettone ingombrante del pane secco...
niente mi ha fermata.
Apro i cassetti organizzo gli ingredienti e mi accingo alla preparazione dell'impasto storico della vecchia torta di pane e latte.
Tra le varie cartoline che arrivano dritte dall'infanzia, c'è di sicuro quella con la ricetta ed il profumino della torta di pane che Nonna preparava spesso per il rituale pranzo della domenica... quello con zii e cugini...
Insomma le solite 10-12 persone tra adulti e bambini che insieme parlavano animatamente e riempivano le ore del pasto domenicale. Che ricordo piacevole!
Da quei tempi la torta in questione è stata fatta e rifatta per figli e nipoti ormai grandi!
Che dire ora tocca a me, preparo la torta con il piccolo che sospettoso mi guarda e cerca di assaggiare il limone senza scorza . Io dico "sentirai che bontà" lui mi osserva mi sorride e continua ad addentare il suo limone!





Torta di pane

Ingredienti:

300g di pane secco
120g di zucchero
1l di latte fresco
un uovo
4 cucchiai di cacao in polvere
la scorza grattata di un limone
una manciata di uva passa
un sacchettino di pinoli

Mettere il pane a bagno nel latte e quando questo avrà assunto una consistenza morbida unire l'uovo e lo zucchero.
Dopodiché aggiungere gli altri ingredienti: cacao-uva passa-pinoli-scorza di limone.
Infornare per 30-40 minuti a 180°.

sabato 3 dicembre 2011

Lezioni di stile


Tra le varie cose che mancano nel mio diario di vita culinaria ci sono ordine e precisione!
Ogni volta che mi accingo alla cucina soprattutto se ho poco tempo creo sempre disordine e caos...!
In particolare la pasticceria che a casa mia sembra più un termine dispregiativo, intendo come qualcosa che ha a che vedere con i pasticci di una pasticciona...
Il risultato è quasi sempre positivo, ma la metodologia sarebbe già stata bocciata da qualunque scuola di pensiero! Insomma per i dolci ci vuole precisione, rigore, non si possono inventare le dosi a piacimento o variare le ricette con quel pizzico di senso artistico che sempre s'intrufola nelle mie mani... Soprattutto perchè adoro prepararli ed ogni volta finisco con l'arrabbiarmi da sola perchè l'impasto lievita male o perchè inciampo negli stampi che ho abbandonato ovunque.
Quindi con un po' di calma oggi ho copiato passo passo la ricetta di un'amica-di-blog tratta dal libro di Maurizio Sntin.
Non avevo dubbi: esperimento riuscito, solo un po' di disordine in cucina!
Ps: Ora non è che ve ne andate tutti? :-)



Ciambella classica
Ingredienti:
300g farina
250g zuchero
4 uova
1 bicchiere d'olio semi
1/2 bicchiere di latte
7g lievito per dolci
5g sale fino
buccia di limone grattato

Imburrare ed infarinare uno stampo per ciambella.
Battere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unire la scorza di limone ed il sale.
In un recipiente preparare olio e latte poi unirli all'impasto. Aggiungere la farina ed il lievito setacciati. Montare bene gli albumi ed incorporarli piano al resto poi riempire lo stampo.
Cuocere a 180° per 45 minuti.